0
  • Il tuo carrello è vuoto

Costellazioni Energetiche

60,00

Costellazioni Energetiche

Domenica 18 Ottobre 2020  dalle 9.30 alle 18.30 (con un’ora di pausa)

Puntodonna, via Piero Maroncelli 39, Forlì

Prenota il tuo seminario versando un acconto di 60 euro

I restanti 60 ( per un totale di 120 euro) verranno saldati e fatturati al seminario.

 

 

Esaurito

Add to wishlist

Share via:

Categoria: Tag:

Descrizione

Costellazioni Energetiche

Le parole chiave dal 2020 in poi sono connessione ed appartenenza, due modalità operative dell’Anima.

Per progredire ed evolvere nella tua vita è fondamentale riconoscere la presenza e l’importanza dell’Anima, permettendole di espandersi dentro di noi.

Ma per fare ciò il Corpo deve essere libero da pesi, blocchi, sofferenza accumulata nel tempo, emozioni dolorose insolute.

Per ampliare la nostra mente rendendola più vitale ed intuitiva, si deve uscire dalla gabbia della realtà ordinaria, riconoscendo alla materia una forma molto più plasmabile e trasformabile di quello che crediamo. Pertanto, la materia del passato, ovvero gli eventi ad alto impatto emotivo che i nostri antenati e predecessori hanno vissuto passa la barriera generazionale fino a noi.

E così ci si ritrova ad avere un campo morfogenetico pieno di informazioni spesso dolorose, costrittive, che bloccano allo stadio della vittima, sia per memorie generazionali, sia per memorie collegate a traumi dello sviluppo, sia per una coscienza collettiva divenuta troppo rigida e limitante.

Lo scopo fondamentale che tutti noi abbiamo qui sulla terra è quello di permettere alla nostra Anima di evolvere attraverso conoscenza ed esperienza. Attraverso le emozioni, puoi convincere la materia a diventare ciò che desideri, ovvero la tua visione personale di vita.

Lavorando a livello energetico su di te, ti puoi liberare da convinzioni e pesi che alterano la tua reale visione e voce.

Avere una visione personale di te stesso è lo scopo.

Le Costellazioni Energetiche servono per liberarti dai pesi transgenerazionali o da situazioni del presente o del passato recente claustrofobiche e patologiche, liberandoti da pressioni e da situazioni energetiche disfunzionali e limitate.

Dal 2020 in poi è fondamentale riconoscere che la consapevolezza si deve evolvere ed ampliare.

Più consapevolezza, più coscienza, migliore forza e vitalità del tuo campo morfogenetico.

La consapevolezza si evolve attraverso tre stadi:

lo Stadio della Vittima, che ha una visione errata della realtà, e invece di vederla come possibilità infinita la vede come materia oggettiva, indipendente dalla propria forza, dalla propria immaginazione e desideri. E in questo modo si soccombe, sentendosi impotenti.

Lo Stadio dell’Apprendista, ovvero colei e colui che si rende conto che la realtà è tutta un’altra cosa rispetto a quella che gli è stata raccontata e che vuol fare di tutto per darsi una vita migliore e soddisfacente, riconoscendo l’importanza del lavoro su di sé e sul proprio campo morfogenetico.

Lo Stadio di Colei/Colui che sa, che è diventata/o co-creatore, co-creatrice della propria esistenza, in perfetto allineamento con il sacro e il divino. Questa persona ha alzato gli occhi al cielo, si è presa cura del passato, ha lavorato nel presente e ha salvato il suo futuro.


Domenica 18 Ottobre 2020
  d
alle 9.30 alle 18.30 (con un’ora di pausa)
Puntodonna, via Piero Maroncelli 39, Forlì

Prenota il tuo seminario versando un acconto di 60 euro.

I restanti 60 ( per un totale di 120 euro) verranno saldati e fatturati al seminario.