0
  • No products in the cart.

Seminari Fingers Voice Style

Guarire il passato nel presente recuperando il tuo vero futuro

Recuperare la fede perduta nella vita e in noi stessi

Sette Tecniche Energetiche per rafforzare l’energia più profonda, quella collegata all’elemento Acqua, all’energia del femminile che struttura e rigenera, e così recuperare la fiducia in se stessi, la motivazione a perseverare nei processi di cambiamento e di ricerca della identità più autentica. Tutto può essere trasformato e migliorato, attraverso il silenzio e l’attenzione focalizzata, che creano dei vuoti, delle sospensioni temporali, dove ripensare a se stessi e alla propria vita.

Anni di studi scientifici mi hanno portata a dare sempre più importanza ed attenzione all’Energia. Unendo insieme fisica quantistica e medicina cinese mi sono ritrovata ad utilizzare in contemporanea il corpo e la parola per sbloccare traumi profondi, congelati dentro di noi, permettendo alle persone di fare esperienza diretta di sensazioni, immagini, ricordi compressi dentro di loro.

Alla base di tutto c’è il mettere le persone in silenzio ad ascoltare la loro voce interiore, foriera di messaggi, per loro assai importanti, quelli che vengono inviati dal loro corpo, dalle loro emozioni, dai loro pensieri.

Le Tecniche energetiche convocano, richiamano le persone a se stesse, per farle accedere a dei livelli di consapevolezza più elevati, più adeguati alla vera Adultità.

Le persone sentono quello che si cela dentro di loro in modo semplice e diretto e comprendono quanto sia utile liberare il corpo e la mente dai blocchi del passato, da schemi di credenze erronee e disfunzionali.

E’ per questo che sia in studio che nei seminari che tengo annualmente,  utilizzo il mio metodo che ho chiamato Fingers Voice Style, che consta di sette tecniche energetiche collaudate ed estremamente efficaci:

EMDR, EGO STATE, EFT, MINDFULNESS SENSO MOTORIA, RESPIRO CIRCOLARE + le ultime nate: BIOGRAFIA ROMANZATA e DPG (Guarire il passato dentro di noi).

Grazie alle Tecniche Energetiche l’accesso all’inconscio, alle memorie cellulari restrittive, al passato colmo di dolore dimenticato, ma energicamente ancora attivo, è assai più semplice ed immediato.

L’inconscio non è più insondabile ed oscuro, ma un luogo accessibile, dove ricevere e trasmettere informazioni, in modo semplice ed istantaneo.

 

L’EMDR è una tecnica d’intervento sui traumi a t piccola(quelli legati all’infanzia) e a T grande (come terremoti, incidenti, guerre, violenze) inventata da Francine Shapiro e riconosciuta dall’OMS. Ci si focalizza sul ricordo dell’esperienza o esperienze traumatiche che hanno contribuito a sviluppare la patologia o il disagio che presenta la persona.

Attraverso un  movimento oculare  bilaterale e uno specifico schema terapeutico si va ristrutturare le informazioni immagazzinate, intervenendo sugli input sensoriali, sulle sensazioni corporee, i pensieri, le emozioni, le convinzioni, modificando gli schemi cognitivi disfunzionali.

L’EMDR permette di trasmutare le esperienze traumatiche bloccate nel corpo e nella memoria in soluzioni adattive che favoriscono la salute fisica e psichica. Si attivano desensibilizzazione e cambiamento di prospettiva che riflettono l’elaborazione del ricordo o dei ricordi traumatici, permettendo alla persona di sentire che quelle esperienze fanno veramente parte del passato e di acquisire una visione più adattiva e funzionale.

La EGO STATE ovvero STATI dell’IO, spessissimo abbinata all’EMDR, consente di differenziare e connettere i circuiti neuronali ridondanti e ripetitivi, onde favorire una maggiore consapevolezza su stessi e sulle proprie potenzialità. CI si allea con la Parte Adulta Autentica per uscire dalla paralisi in cui ci si trova impantanati. Si impara ad ascoltare la propria voce interiore, fatta da tanti parti sconnesse, e ad integrarle, grazie all’azione della nostra Parte Adulta, disobbedendo alle leggi che ci immobilizzano. Si impara ad accedere alle Parti, facendo sì che quelle più funzionali e sane entrino in contatto, con quelle più sofferenti, spesso più giovani e dissociate,  per informarle, contenerle, salvarle, riportandole al presente, liberandole dagli orrori del passato.

Di solito si parte con il distinguere la Parte Adulta Vera dalla ANP, (parte apparentemente normale), con cui facciamo cose da grandi, come lavorare, guidare, fare corsi, ma senza sentirci veramente stabili, motivati, determinati, fiduciosi. Questo perché l’ANP è una parte provvisoria e compensativa, che ci è servita per sopravvivere, ma essa non è veramente Adulta. Le manca la pazienza, la dedizione, la fiducia, l’impeccabilità ed integrità della vera Adulta. Inoltre c’è una parte che domina la nostra vita e di cui siamo poco consapevoli, ed è la parte Bambino/a ferito, che dobbiamo riconoscere, accogliere e proteggere. E questo lo può fare solo la Parte Adulta Vera, non quella apparente.

Aiutare le persone ad accedere ai propri Stati dell’Io, permette all’inconscio di fare emergere i conflitti inconsci.

In questo modo i dilemmi, le trappole, gli strappi che mantengono gli schemi disfunzionali, causati dalle sofferenze e dai traumi vissuti nel passato, possono essere rimossi, togliendo, così, gli ostacoli alla crescita e alla realizzazione autentica.

Il FINGERS VOICE STYLE è una tecnica che viene utilizzata da molti e il suo nome è EFT. Io ho preferito darle una mia denominazione, perché la utilizzo in modo personalizzato.

Si tratta di battere con due dita 5 o 8 punti dei meridiani utilizzati in agopuntura, ripetendo delle parole connesse alle problematiche che si vogliono trattare. Attraverso l’energia delle dita e della voce, la persona entra in risonanza con le informazioni energetico-emotive, che sono bloccate dentro di lei e inizia a ricevere sensazioni corporee, immagini, ricordi, emozioni, pensieri, che fanno luce sulle dinamiche bloccate della sua vita. E’ un processo energetico assai intenso e veloce nel portare chiarimenti e consapevolezze, che solo con il dialogo non sarebbero state accessibili. E’ un tipo di intervento che, una volta appreso, si può utilizzare da soli, lavorando su temi esistenziali, traumi, problematiche fisiche e psichiche. E’ un modo per fare fluire l’energia e per aiutarsi in momenti di ansia, stress. Le battute si possono fare anche per trovare delle risposte dentro di noi, inerenti a problemi, su cui si desidera avere una risposta.

Questa Tecnica è la prima con cui sono partita e rimane una delle più importanti all’interno della pratica in studio e nei seminari.

Il RESPIRO CIRCOLARE è una Tecnica corporea, dove quello che conta è l’aria che si muove dentro e fuori di noi, senza pause.

E’ un’esperienza assai potente ed intensa, che sin dalle prime battute, invia informazioni incredibili sul dolore bloccato dentro, sui nostri sentimenti e sulla forza del nostro potere interiore.

Respirare dà accesso alla mente universale, al nostrio IO più grande, così da avere una visione più espansa e reale delle nostre possibilità, e non temere più l’ignoto e il cambiamento.

“Respira profondamente e ricaricati di energia, di coraggio e di spontaneità.”

Riservare spazio al Respiro Intenzionale aiuta a risintonizzarsi con le energie bloccate dentro di noi, e a lasciare andare tutte le resistenze, i conflitti, che ostacolano la nostra forza vitale.

Uscire dai ristretti schemi di respirazione occidentali è una forma di autocura basilare, che rende autoresponsabili dei propri livelli vibrazionali, aiuta ad alimentare energia ad alta vibrazione, purificando e trasformando quella a bassa vibrazione, prodotta da infiammazioni, stress, tossine fisiche ed emotive, ricordi cellulari restrittivi e limitanti.

Il Respiro Circolare produce uno stato ad alta frequenza vibratoria, che consente la radicale risoluzione, di quelle aree psicofisiche, che il dottor Wayne Dyer chiama “le nostre zone erronee.”

In questo modi possiamo attingere ad una forma illimitata di energia che ci aiuta ad integrare corpo, mente, emozioni, spiritualità, e questo ci aiuta a rinforzare la fiducia nell’Amore, in noi stessi e nella vita.

E questo fa molto bene.

La MINDFULNESS SENSOMOTORIA, creata da Pat Ogden, fa capo alla neurobiologia interpersonale, e dà rilievo all’integrazione fra corpo, mente, emozioni, sensazioni. Lo scopo è risvegliare le menti per riportarle alla saggezza del corpo. La mente spesso è inconsapevole degli stati sensoriali e motori del corpo e questo scollegamento è estremamente dannoso per la salute.

Gli stati emotivi sono in diretta relazione con l’energia e modellano le nostre azioni. Movimenti e posture rigidi, compressi e ripetitivi, creati da esperienze dolorose e/o traumatiche, contribuiscono al mantenimento degli aspetti emotivi e cognitivi disfunzionali, creando situazioni energetiche sempre più restrittive e stagnanti. Vivere esperienze traumatiche e/o dolorose crea reazioni sensomotorie assai fastidiose e problematiche, dove si avvertono sensazioni corporee fastidiose, invasive, spesso in bilico fra agitazione, nervosismo e immobilità, apatia, torpore. Le conseguenze dei traumi sono di separare il corpo dalla mente, di rendere le persone dissociate e sofferenti. Per guarire da questi stati patologici si deve: connettere la memoria implicita, ovvero quella del corpo, che si trova a livello sottocorticale, con la memoria esplicita, che detiene la consapevolezza; favorire l’integrazione fra i due emisferi cerebrali, e anche quella del cervello con il cuore; attivare l’ascolto e la comprensione delle sensazioni corporee.

La terapia sensomotoria permette di divenire consapevoli e di superare la paura dell’intimità, di aumentare la concentrazione, di sentirsi potenti e determinati, riattivando la capacità di percepire gioia e piacere.

Aiuta a riconquistare la sensazione fisica di essere in grado di autoproteggersi ed autorassicurarsi, due azioni affettive fondamentali per la salute e per ogni tipo di guarigione.

Queste due Tecniche sono molto intense e potenti. Il loro scopo è di

Cambiare le Energie di bassa vibrazione che rendono pesante, doloroso, il Passato, per liberare il Presente e recuperare il Futuro, quello che ci è dovuto.

Esse permettono di entrare in modo istantaneo nei ricordi dolorosi e di cambiarli, trasformando le energie che vi sono bloccate.

Naturalmente cambiare le memorie cellulari restrittive del passato, cambia il tipo di energie del presente e del futuro, e così la direzione del nostro cammino si sposta, ampliandosi come apertura e possibilità.

Tutto diventa più veloce ed immediato, poiché finalmente si entra nel flusso della vita, in quanto si sono eliminati gli ostacoli.

Alla base di tutto questo c’è la fisica quantistica, che ha dimostrato che la linea lineare del tempo è sbagliata e distruttiva, perché ci rende sconnessi dall’interezza della nostra vita, separando e allontanando, invece che integrando. NOI siamo Tutto: Passato, Presente e Futuro nel Qui e Ora. E a seconda di dove si porta l’Attenzione si incontra le informazioni di racchiuse in quella temporalità, e soprattutto queste informazioni si possono modificare.

Share via: