0
  • No products in the cart.

  • Terza Lezione Aggraziata – Dicembre

    Share via:

    Cinzia Contarini

    Il POTERE INTERIORE, questo sconosciuto. Tutti ne parlano, ma chi lo sente veramente?

    Il POTERE è riuscire ad avere effetto sulla propria esistenza

    Due pietre sono state abbinate al Potere Interiore e alla forza di realizzare ciò che veramente vuoi:

    Pietra della Tempesta e Pietra Occhio di Falco, molto interessanti ed adatte al nuovo millennio.

     

    Due pietre sono state abbinate al Potere Interiore e alla forza di realizzare ciò che veramente vuoi:

    Pietra della Tempesta e Pietra Occhio di Falco, molto interessanti ed adatte al nuovo millennio.

    Il Potere è un’energia ad alto dosaggio che fluisce, essa è collegata alla spiritualità perenne e alla nostra capacità di accedere alle informazioni sotterranee composte da matrici diverse: personale, genealogica, naturale, ancestrale, divina.

    “In compagnia di una divinità antica si ha un’esperienza del mondo molto diversa e soprattutto si comprende il proprio potere interiore. Per i greci, fra le tante divinità, Ermes era quella più sentita come guida ultrasensibile e ultraterrena in grado di procurare alla coscienza impressioni di genere diverso, in sintonia con la natura, ma molto oltre i suoi limiti”.

    Gli antichi conoscevano molto meglio di noi l’idea del potere.

    Il Potere personale è incanalare questa energia dentro di sé e poterla utilizzare.

    Per riuscirci devi essere connessa/o con lo Spirito del Profondo, con il tuo mondo interiore, con la natura e con i regni ultraterreni.

    Il Potere è strettamente connesso alla capacità di prendere lo slancio. Lo dice la parola stessa: non può prendere lo slancio chi è rigido, pertanto il Potere Interiore è strettamente legato alla flessibilità e alla scioltezza dei muscoli, fisici e psichici.

    Come senti i tuoi muscoli fisici?

    Come senti i tuoi muscoli psichici?

    Sai quali sono?

    In questo caso appare evidente che una caratteristica fondamentale per sentire il proprio Potere Interiore sia la spontaneità. Cosa sai della spontaneità? Essa è una caratteristica fisica, psichica e spirituale. Essa è sorella della selvatichezza.

    No selvaggità, no spontaneità.

    Una persona spontanea è una persona calda, flessibile, energica, sensuale e selvatica, non facilmente addomesticabile, che sente la forza del suo corpo perché è in sinergia con la propria anima. Purtroppo siamo nati e vissuti in un sistema educativo e sociale che predica una Socializzazione Stereotipata (SS) dove un forte lavaggio del cervello ci ha spinti ad essere sempre molto cauti in quello che diciamo e facciamo perché rischiamo la disconferma sociale.

    Le SS ci hanno abituati a stare rimpiccioliti e ovviamente in questo rimpicciolimento abbiamo perso la nostra grandezza. Pietra della Tempesta, Pietra di Falco.

    Il Potere Interiore emana un fuoco che spinge ad ingrandirsi ma, se sei rigido e sottomesso, questo fuoco si stacca dalla tua percezione.

    Senza fuoco puoi prendere lo slancio?

    Senza fuoco puoi essere dedita/o alla passione?

    La passione ingrandisce e guarisce la tua tendenza allo sminuirti e al rimpicciolirti. La passione raddrizza la schiena e apre il petto.

    La condivisione e la cooperazione sociali sono necessarie ma non hanno alcun valore nel momento in cui diventano coercizione, poiché spengono il fuoco della tua anima e ti rendono un piccolo robot infelice e scollegato. E’ ovvio che in questo modo non puoi avere effetto sulla tua vita. Nella lingua italiana usiamo spesso il verbo potere. “tu puoi o non puoi fare questo, fare quello” chiedendo o chiedendoci se possiamo fare qualcosa, ci siamo abituate/i a chiedere il permesso.

    Chiedere il permesso, chiedere l’autorizzazione per agire, spegne il fuoco interiore.

    Avviata/o così alla sottomissione hai mutilato l’entusiasmo, la gioia, la fiducia, la baldanza, energie fondamentali per sviluppare il Potere Interiore.

    Il Potere Interiore = Forza Vitale ed è direttamente collegato alla libertà. Come è il tuo rapporto con la libertà?

    Esso è collegato ai simboli, elementi assai usati dai tempi antichissimi fino al Medio Evo, e attualmente poco presenti nella nostra vita.

    Chi si è nutrito del latte dell’obbedienza si è ritrovato con molte contrazioni muscolari, posturali e psichiche che gli hanno inibito la forza vitale, la fiducia in sè e la capacità intuitiva  di usare i simboli nella propria vita. I simboli sono costanti richiami al potere dell’anima.

    In questo caso la ribellione, l’eresia vengono viste come qualcosa di assurdo, esse sono invece una forma di amore per noi stessi e per tutto quello che si ama.

    Eresia significa poter scegliere.

    Il Potere corrisponde al Potere di… realizzare i tuoi desideri.

    Se non vi sono desideri, non vi è Potere.

    Per accedere ai tuoi desideri devi essere riconciliata/o con te stessa/o, non essere più un tuo acerrimo nemico, in quanto il potere interiore deriva dall’integrazione e non dal conflitto, e necessita di connessioni interne ed esterne, in particolare con le altre forme viventi e con l’invisibile.

    Che cosa significa essere connessi con l’invisibile?

    Il Potere Interiore ha sempre un odore sciamanico, poiché la qualità e l’intensità del tuo potere interiore derivano anche dalle ereditarietà genealogiche, da come lo hanno sentito e vissuto i tuoi antenati e le tue antenate. È sempre collegato con la tua capacità di percepire l’invisibile e di affidarti ad esso e quindi si basa sulla tua capacità intuitiva e ispirativa.

    Il Potere Interiore Sciamanico si nutre di immagini ricche di pathos, le tue.

    Queste immagini vanno evocate e coltivate affinché si radichino dentro di te e possano sostenerti nel momento in cui inizi ad utilizzare questa energia interiore. Il tuo impegno sarà quello di coltivare le tue immagini e di collegarle ai simboli che tu ritieni più idonei per mantenere alte le tue vibrazioni e le tue convinzioni più autentiche e ribelli.

    Decidere di ricercare il proprio potere interiore è come decidere di avere un potere sciamanico, ovvero mettersi sulla strada della grandezza, della visione lungimirante, delle doti sottili, perché si vuole seguire i personali desideri, ideali, per avere effetto sulla propria esistenza. Che convinzioni hai sul potere sciamanico? Come te lo immagini? Quante volte ci porti l’attenzione, il desiderio? Come puoi risvegliare il tuo potere se non desideri avere potere?

    Chi si avvale del proprio Potere Interiore ha deciso di unire tutti i puntini della propria vita e di cercare la propria Immagine, imparando ad interiorizzare i messaggi del corpo e del cosmo.

     

    Per info e iscrizioni: info@cinziacontarini.it

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: