0
  • Il tuo carrello è vuoto

LA VIA DELL’ECCEZIONALITÀ – Parte 1

Share via:

Cinzia Contarini

Questa Via è sempre collegata alla Bellezza immediata e spontanea.
Gli animali ce lo insegnano, basta osservare la meraviglia di questa volpe.
Essere eccezionali significa riconoscere il divino in noi e coltivarlo con amore e costanza.

Macrolibrarsi mi ha inviato questa e-mail su come costruire un forte sistema immunitario:

“I virus, i batteri e i fughi sono costantemente presenti nel nostro corpo, nel corpo di tutti! Ciò che fa la differenza è come il nostro organismo reagisce e quanta biodiversità vi è all’interno. È molto meglio avere tantissimi batteri, virus e funghi in equilibrio, piuttosto che non averne.
Contribuiscono a un buon sistema immunitario:
• la respirazione consapevole;
• il cibo biologico, prevalentemente vegetale e integrale;
• 7-8 ore di sonno;
• la doccia fredda;
• camminare a piedi nudi;
• prendere il sole, moderatamente;
• fare yoga, massaggi e attività olistiche;
• il movimento fisico all’aria aperta e a contatto con elementi naturali, come una camminata nel bosco o una nuotata in mare.
Ma contribuiscono anche attività che riguardano più la nostra sfera mentale e spirituale, come avere uno scopo nella vita, amare se stessi, pregare, meditare, sorridere, circondarsi di belle persone, imparare cose nuove ed esprimere la propria creatività.”

Leggendo queste righe mi rendo conto che una persona che è in grado di vivere in questo modo, facendo scelte di questo tipo, è una persona che vive già nella eccezionalità.
Una persona che ha chiari i quattro punti fondamentali collegati alla salute e all’evoluzione, che sono:
il lato fisico, il lato emotivo, il lato mentale e il lato spirituale. Questi quattro punti sono interconnessi tra loro e nessuno di loro può essere trascurato.
Se decidi di dare importanza e valore a questo assetto esistenziale, il tuo atteggiamento e comportamento nella vita avrà un’impronta e un valore di grande rilievo.
Se invece decidi di ignorarli perché troppo bisognosa/o di distrazioni e di rassicurazioni, affiderai la tua vita agli altri, al caso e la priverai del tuo senso e significato, perdendo completamente la possibilità di essere eccezionale ed eccezionalmente viva/o.

Nel libro Il club delle cinque del mattino, l’autore sottolinea l’importanza di ritrovare e ricreare la propria eccezionalità concentrandosi su ciò che veramente vogliamo manifestare nella nostra esistenza.
Sottolinea l’importanza di scendere in profondità, dedicando attenzione e tempo alle proprie spinte creative.
Esse sono la nostra fonte di guarigione e di trasformazione.
Connetterci con noi stessi e con la creatività di cui tutti abbiamo bisogno e a cui tutti aspiriamo è un’azione fondamentale che richiede FORZA DI CARATTERE, GRINTA, e COSTANZA.
Questi tre aspetti richiedono autodisciplina e la capacità di uscire in modo inderogabile e inflessibile dalla dipendenza dalla distrazione.
La dipendenza dalla distrazione causa la fine della tua produzione creativa.
Abituarsi a temprare il corpo attraverso diverse cose, tra cui una doccia fredda quotidiana di 15 secondi le prime due settimane, 30 secondi per due settimane, 45 secondi per le successive due settimane e infine 60 secondi, è un modo incredibile per recuperare energia, attivare il metabolismo, rafforzare il sistema immunitario, migliorare l’umore, avere una mente molto più lucida e concentrata.
La gente del nord sa bene che l’esposizione alle basse temperature è tradizionalmente legata all’irrobustimento della costituzione fisica e al rafforzamento dell’organismo.
Al nord è normale far fare ai bimbi piccoli un riposino in carrozzina all’aperto, anche quando la temperatura scende sotto zero. Esporre il corpo e la testa all’aria e a basse temperature è un grande principio di benessere e di rinforzo dell’autostima e della caratura psichica.
I muscoli, la pelle e le ossa ringraziano poiché hanno bisogno anche loro di temprarsi e di irrobustirsi attraverso le esperienze che la persona è disponibile ad offrire loro.

Sembra banale ma non lo è, avere il coraggio di allenarsi con lo yoga 15 minuti al giorno, decidere di affrontare anche solo per poche decine di secondi l’acqua fredda, aiuta a temprare il carattere, a renderlo più sicuro, energico ed autorevole.

Insieme alla decisione di incontrare il proprio potere personale iniziando a crearsi uno spazio sacro alle prime ore del mattino.

Il prossimo mercoledì, 4 marzo, proseguiremo con La via dell’eccezionalità – parte 2.

VAV

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: