0
  • Il tuo carrello è vuoto

2020 VORTICES: nuovo ciclo di seminari

Share via:

Cinzia Contarini

Introduzione Vortices
Nuovo ciclo di seminari per il nuovo Ciclo Cosmico

Con il 2020 inizia il Ciclo Cosmico, un nuovo tipo di realtà che richiede un’umanità completamente trasformata.
Due sono gli aspetti fondamentali: acquisire un livello sempre maggiore di energia e ampliare la realtà ordinaria integrandola con la realtà straordinaria.
Ovvero rompere le barriere di questa realtà ordinaria che ti rendono disconnesso dal sentire e percepire il tuo corpo, gli altri, la natura e il divino e integrarla con la tua realtà immaginale, le tue immagini interiori che nutrono i tuoi desideri e i tuoi sogni. Significa generare una realtà più ampia, con un maggior respiro dove l’immaginazione crea, radica e porta in essere le tue verità più profonde.
Per una nuova umanità è basilare dare sempre più spazio all’immaginazione, rendendola una consuetudine energetica che incoraggia, allarga e vivifica la routine giornaliera.

La Coscienza Collettiva, negli ultimi secoli, si è sempre più ristretta ed irrigidita, creando un clima cupo, pesante, di pericolo incombente, dove le persone invece di sentirsi al sicuro vivono allerta, in una tensione continua. Questo influisce in modo profondo sul nostro stato di salute energetico e sul funzionamento del corpo e del cervello.
Incide sui due sistemi nervosi: quello cerebrale e quello autonomo.
Scrive Stephen Porges, padre della Teoria Polivagale, che tutti i mammiferi hanno bisogno di sentirsi al sicuro per poter vivere a pieno la vita.
Ma sentirsi al sicuro non significa essere prigionieri e impediti nell’esplorare.
Significa sentirsi sicuri dentro, non bloccati continuamente nel proprio agire come succede sempre più spesso con i bambini e gli animali.
Stephen Porges insegna che la sua scienza serve per far sentire la persona abbastanza al sicuro da innamorarsi della vita e correre dei rischi.
Se ti chiedi se sei innamorato/a della vita, per darti la risposta devi farti questa domanda: Sono disposta/o a correre dei rischi per i miei desideri?
Se la risposta è no, allora non sei innamorato/a della vita.

Il cervello si organizza ritmicamente nel campo delle frequenze, ed è in questo tipo di movimento elettrico la sede della plasticità cerebrale, collegata alla capacità di cambiare e di apprendere cose nuove.
La paura è l’emozione centrale nei traumi dello sviluppo, ovvero dove vi è stata uno stile relazionale disfunzionale in modo più o meno grave verso gli autentici bisogni del bambino.
La paura crea disritmia ed è la disfunzione primaria nei traumi affettivi.
Scrive Sebern F. Fisher che se non ci si rivolge direttamente al circuito della paura, le sofferenze vissute a livello relazionale durante l’infanzia restano altamente resistenti al trattamento.
Restano le resistenze, che bloccano la vita da adulti.

I Vortices sono un nuovo tipo di seminari strutturati per permettere alle persone di SENTIRE il potere che hanno perduto nell’infanzia e mai più ritrovato nell’età adulta. Questo potere si può formare solo se si sviluppa una profonda sicurezza in se stessi e nella vita, così da percepire AMORE, FIDUCIA, SPERANZA per la propria esistenza.
Ai bambini è stata negata la libertà esplorativa, sono stati repressi, infagottati, richiamati continuamente, e questo ha creato in loro la convinzione, ovviamente reale, di non avere nessun potere sulla loro vita.
Questa credenza deleteria è restata impiantata nel corpo e nella mente anche ora che siete adulti.
Un adulto ventro-vagale è un adulto TRANQUILLO – RISOLUTO – FIDUCIOSO – FIERO – DETERMINATO – GIOIOSO, capace di AUTORASSICURARSI.

Struttura dei seminari

Vi è sempre una parte teorica di impronta scientifica riguardo ai sistemi informazionali concernenti la Neurobiologia Interpersonale e il suo collegamento con l’epigenetica e i campi morfogenetici.
In particolare mi soffermo su due sensi neurobiologici fondamentali che sono stati atrofizzati e obliati fino a questo momento. Essi sono: il Senso di Appartenenza e il Senso di Connessione.
Riattivare questi aspetti energetici così antichi, importanti e risolutivi per la felicità è basilare.
Alla parte teorica sono accompagnati diversi esercizi energetici specifici per ogni seminario, dove si lavorerà in particolar modo sulla costruzione di mappe, sia le mappe autonomiche del Sistema Nervoso Autonomo insegnate da Stephen Porges, che le mappe pellegrine, ideate da me, che servono per aiutarci a intraprendere il nostro viaggio personale nella vita attraverso luoghi di forza, reali o immaginali, che ci possano nutrire, stimolare, vivificare e cambiare.
Altri esercizi energetici sono collegati alla respirazione, all’EMDR e alla tecnica Fingers.
Per questi workshop ho creato delle combinazioni specifiche di essenze floreali, due o più combinazioni a seminario, per preparare la struttura vibrazionale specifica. Queste essenze andranno prese prima dell’inizio del seminario, durante, per terminare circa venti giorni dopo.
Prima di ogni seminario verrà consigliato un film specifico da vedere per entrare in maggiore risonanza col lavoro che si andrà poi a fare.

Le parole chiave dei Vortices sono:
GIOIA – GIOCO
PIACERE
VERITÀ.

I Vortices sono strettamente collegati alla Verità, caratteristica animica fondamentale, andata perduta nel corso dei secoli. Cercare e dire la propria verità permette una profonda salute psicosomatica, un grande incremento di fiducia e di potere e un’Orma Energetica molto più profonda, ampia, vitale, vigorosa di quella che finora si è lasciata.

VAV

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: