0
  • Il tuo carrello è vuoto

Domande & Risposte: L’energia Yuanqi

Share via:

Cinzia Contarini

Buonasera a tutte, tutti.
Sono nello studiolo in compagnia della notte e dei grilli, il cui suono dolce e rilassante, sento da diverse ore.
I suoni della natura sono corroboranti, veri nutrimenti per l’Anima.

La natura è in stretta risonanza con l’ energia Yuanqi, di cui parlo nel mio libro.
Molte lettrici mi hanno chiesto di approfondirla.

La Yuanqi è una forma di energia ancestrale che è in connessione con l’Anima e con le capacità più occulte.
Essa attraversa il mio libro con la sua corrente misteriosa e vivificante.
Luna Corpo Amore è un libro di formazione sulla vita, poiché imparare a resistere non è imparare a vivere.
Quando si è troppo impegnati a compiacere, la vita non funziona.
Chi si abitua a compiacere spegne e spreca la sua Yuanqi.

Essa è un’energia delle origini. In ogni parte del pianeta ci sono piante e fiori indigeni, che rendono magnificente il luogo a cui appartengono.

Ognuno di noi ha dentro la sua energia originaria, la sua Yuanqi specifica, che rende la persona, magnificente.
Questo, però, se è lasciata libera di fluire e di accumulare forza e vigore.

La Yuanqi, si esprime attraverso i meridiani straordinari, nel corpo, in particolare nel midollo e in certi tipi di liquidi.
E’ un’energia sotterranea di connessione con l’energia dell’universo e con la Madre Cosmica.
E’ fondamentale per realizzare la nostra verità.
Essa ci serve per manifestare la nostra Anima.
Ma se non abbiamo fatto un lavoro di connessione con il nostro mondo interiore e la nostra creatività, attraverso l’immaginazione, la Yuanqi viene sprecata e dimenticata, nelle pieghe di una vita tutta sbagliata.

Essa è il Fuoco profondo di cui parla Castaneda, che vuole una cambiamento di prospettiva e di percezione per potere iniziare a scaldare l’esistenza. Questa energia ci insegna ad osservare la realtà non come un mondo di oggetti, ma come un universo di campi energetici, che i veggenti toltechi chiamano “le emanazioni dell’Aquila”
Più si è in contatto con la forza della Yuanqi, più ci si muove sentendo e riconoscendo i campi energetici, e trascurando un po’ il mondo materiale, che è di grande ostacolo al cammino spirituale.

 

Per fare Anima, per vivere in modo ecologico, si deve vivere immaginando, togliendo alle immagini il peso della materia.

Le immagini creano la materia, se solo ci abbandonassimo ad esse con fiducia spropositata e il cuore colmo di gioia e di gratitudine.

La Yuanqi serve per deprogrammare il corpo dall’ipnosi che ci ha convinto a vedere la materia come sostanza oggettiva, indipendente dalla nostra immaginazione.
Questo tipo di credenza separa, crea un senso di alienazione, invece la Yuanqi vuole ripristinare la nostra forza immaginativa, che ci porta a sentirci connesse con gli alberi, i fiori, il cielo, la luna, lo spazio cosmico. Tutto è dentro di noi, pronto per essere immaginato e realizzato esattamente come desideriamo.

Questa energia benedetta ci tiene in contatto con l’Anima Mundi, con gli spiriti, e con la nostra struttura originaria che come ormai avete compreso è celeste.
Siamo di stirpe celeste, anche se la nostra vita è terrestre.

Ci sono meditazioni fatte al buio che aiutano ad entrare in risonanza con questa energia, e al seminario del 30 giugno, 1 luglio ne faremo una che si chiama Madre Utero Madre Cosmica.

Con Affetto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: