0
  • No products in the cart.

L’energia del Natale

Share via:

Cinzia Contarini

RIFLESSIONI NATALIZIE

Pettirosso a Natale

Nella scala americana per la valutazione dello stress le Feste di Natale rientrano fra gli eventi considerati stressanti.

Ogni anno osservo attentamente questo mese: dicembre, con l’intento di dedicare più tempo al sentire questa magia invernale, senza diventare convulsa e agitata, angosciata invece che felice. E devo dire che serve, allenarmi all’osservazione e alla calma. Mi consente, ogni anno di più, di scegliere a cosa voglio veramente dare attenzione ed amore.

Infatti il Natale è una festa così bella, profonda, intima ed allegra, che sembra impossibile possa recare tensione, fatica, preoccupazione, o ancora peggio angoscia e tristezza.

E ho capito che, in realtà, non è il Natale a creare lo stress, ma il suo effetto di cartina tornasole. Esso è un’appariscente cartina tornasole dei nostri conflitti interni, irrisolti e molto attivi.

C’è una parte di noi che vuole (o deve, in realtà sono la stessa cosa) continuare a condurre la vita frenetica ed allucinata di sempre, sovrastata da impegni lavorativi ed extralavorativi improrogabili, convinta che riuscirà a ritagliarsi un pezzettino di pace e di godimento.

Un’altra parte, invece, si ribella e vuole entrare nell’atmosfera dicembrina, in modo rilassato e gioioso, accendendo candele, osservando per ore, le luci dell’albero addobbato, sorseggiando una tazza di qualcosa di caldo e corroborante, mentre ascolta canzoni natalizie, che le fanno scendere lacrime di commozione. Questa parte vuole fermare il tempo per gustarsi lentamente e a lungo l’energia di Amore e Intimità, che il Natale emana.

Il Natale risveglia il Bambino nel cuore di tutti.

Il bambino colmo di entusiasmo, con il luccichio negli occhi per quello che il Natale porta, che non sono solo i regali, ma molto, molto di più.

Ma alla fine, spesso e volentieri, vince l’altra parte, arrogante ed insicura, che ha il terrore di fermarsi e di non arrivare a fare tutto. Una battaglia inconscia ma molto violenta fra un’affettività intima, calda ed accogliente ed una frettolosa ed impaziente, fredda e suo malgrado respingente, che appartiene al nostro Falso Sè, identità che si è adattata alle aspettative esterne, ai dettami altrui, che agisce senza più mettere in discussione nulla. Come un automa.

Il Natale cade in prossimità del Solstizio Invernale e della Notte di Yule, portale potentissimo di energie cosmiche ed universali che parlano di amore, di matrimonio fra il femminile ed il maschile. Il Natale celebra questa unione di Amore da cui nasce il Bambino.

E’ per questo che il Natale crea stress, perché ci fa toccare chiaramente in che stato è l’Amore nella nostra vita.

Infatti il Natale evidenzia i propri stati d’animo e la qualità delle relazioni che si vivono. Non basta scambiarsi i regali, tutti quanti sentiamo come è realmente l’energia affettiva mentre ci diamo i doni o mangiamo insieme. Questo è il periodo dell’anno dove è più difficile mentire a se stessi e agli altri, dove è più facile rendersi conto dello stato della propria vita affettiva, non solo in relazione con gli altri, ma anche prima di tutto con se stessi, con se stesse.

Quanto Amore sentiamo dentro di noi, quanto ci riscalda, ci conforta e ci energizza? Solo se ne abbiamo per noi possiamo condividerlo e regalarlo agli altri.

Facciamo nascere il bambino dentro di noi, troviamogli un nido riscaldato dal tepore del nostro amore, cercato e finalmente trovato.

Diamoci il tempo di osservare gli animali, cerchiamo i pettirossi, annusiamo alberi, accendiamo fuochi, cantiamo canzoni, arrossiamo le gote, lasciamo uscire le lacrime,

muoviamo i nostri fluidi e le nostre emozioni, per dare ristoro ai cuori nostri ed altrui.

Ci vuole coraggio per interrompere il loop frenetico, e nevrotico, ma ci si può riuscire, ci si può riuscire.

                                                            E’ SOLO QUESTIONE DI FEELING

Attendo vostre riflessioni a cui risponderò volentieri sul blog o anche in privato

Con Affetto Cinzia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: